Citazioni, Libri

L’amore mette le ali per segare le gambe

Dieci anni prima faceva anche conto sull’amore, ma da allora aveva ridimensionato parecchio la vecchia solfa logora dell’amore. L’amore ti mette le ali per segarti le gambe, perciò alla fine si rivela un bidone. Mentre per esempio un Cric idraulico 10 tonnellate non era affatto un bidone. Volendo semplificare, con l’amore se non ami uno, quello rimane, e se lo ami, se ne va. Un sistema semplice, privo di sorprese, che genera immancabilmente una gran noia o una catastrofe. Il tutto per venti giorni di incantesimo, no, è proprio un bidone. L’amore che dura, l’amore che fonda, l’amore che fortifica, nobilita, santifica, purifica e ripara, insomma tutto quello che uno immagina dell’amore prima di averlo provato davvero, è una baggianata. Ecco a quali conclusioni era giunta Camille dopo lunghi anni di tentativi, dopo non pochi smacchi e un grande sconforto. Una baggianata, un inganno per ingenui, una trovata per narcisisti. Ecco perché, riguardo all’amore, Camille era diventata una mezza dura e non provava né rimpianto né soddisfazione. Essere una mezza dura non le impediva di amare Lawrence con sincerità, a modo suo. Di apprezzarlo, persino di ammirarlo, di scaldarsi addosso a lui. Senza aspettarsi un bel niente. Camille aveva conservato dell’amore solo i desideri immediati e i sentimenti a breve gittata, murando qualsiasi ideale, qualsiasi speranza, qualsiasi velleità di grandezza. Non si aspettava quasi nulla da quasi nessuno. Ormai sapeva solo amare così, in una disposizione mentale predatrice e benevola, che sfiorava i limiti dell’indifferenza.

“L’uomo a rovescio”, Fred Vargas

Che tu ne faccia meraviglia o spettacolo banale,
lacrime a rendere o scherzo di carnevale,
neve di ferragosto, macchina per sognare,
musica per i tuoi occhi o parole da conservare…
(L’amore comunque – Francesco De Gregori)

Advertisements

4 pensieri su “L’amore mette le ali per segare le gambe

  1. Mi piace molto Fred Vargas e questo brano che hai scelto è perfetto per far comprendere cosa provoca il disincanto..si rimane a metà, senza però rinunciare ai “desideri immediati e ai sentimenti di breve gittata”…

    1. Esatto. Volevo anche evidenziare che, nonostante il disincanto e la delusione, rimane comunque la voglia di dare e ricevere qualcosa di positivo: l’amore. L’amore comunque, indipendentemente da tutto: l’importante è riuscire ad amare e ad essere amati, in un modo o nell’altro… sia esso qualcosa di immenso di cui ci si meraviglia oppure una cosa banale, stupida. L’importante è che ci sia.

  2. “…l’importante è che ci sia.”
    sono d’accordo, ma sento che è una trappola sentimentale da cui provare ad evadere.
    una mente e una voce a me cara cantava”emanciparsi dall’incubo delle passioni..” in una canzone dal titolo già emblematico,che mi ha sempre emozionata.
    mi sono spesso ritrovata ad ” andare a Cercare..” (perchè l’importante era che ci fosse, questo Amore Comunque) fino a questi giorni di oggi, che durano mesi, che diventano anni, ormai, e che mi vedono ferma su una posizione strana, di cristallizzato desiderio e immobilismo sentimenatle, anche se nell’animo si rincorrono onde, capriole, capitomboli e discese a perdifiato.
    non sono capace di scaldarmi addosso a qualcuno nè di ipotecare la speranza amorosa per un Cric idraulico 10 tonnellate, ma a volte penso che mi piacerebbe esserne capace.

    1. Non vorrei sbagliarmi ma il tuo commento trasuda di tristezza proveniente, forse, dalla delusione formatasi dall’esperienza accumulata negli anni.
      Mi ha colpito il passaggio in cui dici di esserti spesso “ritrovata ad andare a cercare”. Forse il punto è proprio quello: come ho espresso (tramite parole altrui) in un altro intervento ( https://andreaturati.wordpress.com/2011/03/02/farfalle-in-giardino/ ), bisognerebbe evitare di avere la smania di trovare qualcosa, perché spesso lo si trova solo quando si smette di pensarci! Anziché cercare di catturare le farfalle, cura il tuo giardino e le vedrai arrivare.
      In bocca al lupo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...