Personale, Riflessioni

Viaggiando nella notte

Viaggiare di notte è piacevole. Le poche auto in giro e nessuna sagoma che cammina per strada ti costringono nella tua dimensione personale, in cui i sentimenti sono pervasi dallo stato di solitudine. Diventano inevitabili, riflessioni sul tuo ruolo nel mondo, sullo scopo della tua vita. Sei lì, nel buio. Nessuno è accanto a te, solo la natura… o meglio, solo il silenzio. E allora ti confronti con il mondo. Non puoi sottrarti da questo confronto. Ti accorgi improvvisamente di essere solamente una persona tra i miliardi di persone che popolano questo mondo. E ti senti piccolo. Insignificante. Cerchi quindi di scoprire il ruolo e lo scopo della tua vita. Senti quasi il bisogno di trovare quella tua caratteristica distintiva che permetta di dire che la tua vita non è semplicemente una tra le tante. Hai bisogno di trovare conforto convincendoti che anche tu sei utile, in qualche modo, al mondo.
Ma tutti questi pensieri sono sfocati. Non sai bene da dove vengano, né se e come potranno mai finire… come la linea bianca che la nebbia disegna all’alba tra il verde dei campi e il blu del cielo, laggiù, in lontananza.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...